• Perugia - Palazzo dei Priori e La Fontana MaggioreVedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo - La rocca 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo Castello di Cisterna - 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - La basilica 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - La rocca Maggiore 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - Il camminamento nella Rocca 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - San Domenico, il chiostro 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - Rocca Paolina 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - Tempio di Sant'Angelo 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Campo del Sole 10 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Isola Maggiore 10 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Isola Maggiore 10 aprile 2022Vedi
NEWS: LEGGI I RECORD CAPANNESI AGGIORNATI - 5X1000 il codice fiscale per l'Atletica Capanne: 03070870542 - ATTENZIONE: Per chi non lo avesse ancora fatto si ricorda di inviare il CERTIFICATO MEDICO per mail a mencaronisauro@libero.it

Tutti gli articoli

Perugia 8/9 maggio 2021
 
Altro week-end di fuoco, per quanto riguarda l'atletica, con la prima fase del C.D.S. assoluto e con le gare cadetti-ragazzi di Rieti.
Iniziamo subito con la prima fase del CDS assoluto disputato in tutta Italia e, per quanto riguarda l'Umbria, disputato a Perugia Stadio Santa Giuliana.
Ma per celebrare il Nostro miglior risultato, dobbiamo andare a Roma, Stadio Paolo Rosi dove gareggiavano Chiara Fucelli e Caterina Ranieri, quest'anno in prestito ad una delle più forti Compagini civili Italiane, l'Acsi Italia.
La Fucelli, all'esordio stagionale nei "suoi" 3.000 siepi, si è superata, confezionando una prestazione-monstre, lasciando prima sfogare la più quotata avversaria Roberta Cappiello dell'Esercito Giovani che è transitata ai 1.000 sotto i 3'40" ma poi è calata vistosamente e la Nostra Chiarina come una formichina ha cominciato ha ridurre il gap (che era arrivato essere un centinaio di metri), colmato all'ultimo giro, qui le due avversarie hanno affrontato insieme l'ostacolo posto subito dopo il traguardo ma poi è stata fuga per la vittoria per Chiara che ha finito fortissimo ed ha fermato il cronometro ad un eclatante 11'37"25, mai nessuna Umbra, di qualunque categoria ha corso la distanza più forte di lei.
Per la cronaca la Cappiello ha terminato molto affaticata in 11'54"21. Questi i parziali kilometrici della Fucelli 3'47"-3'57"-3'53". Con questa prestazione  l'atleta di San Sisto, classe 2003 si colloca al 4° posto delle liste stagionali dei 3.000 siepi Junior. Sempre a Roma Caterina Ranieri si è classificata 15a nei 400 piani, stabilendo con 1'01"80 il suo primato stagionale.
(La Baldelli)
Allo Stadio Santa Giuliana di Perugia, due belle giornate di gare con risultati interessanti ed in alcuni casi anche molto ma molto buoni, come i record regionali dei Tifernati Colais nel giavellotto e di Giorgis nel martello e della Ribigini nei 5.000 metri.
Per quanto riguarda i Nostri colori, buona partecipazione  anche se non ancora ai livelli di qualche anno fa quando abbiamo disputato ben 2 Finali Nazionali con gli Uomini e una Finale con le Allieve, ma attenzione.......sta per arrivare un esercito dalle retrovie, retrovie intese come categorie Allievi, Cadetti, Ragazzi ed Esordienti che fanno "paura".
(Martina Bianchi)
Bene veniamo ai risultati, sabato 8 vittoria nel peso donne ad opera di Elisabetta Baldelli che ha anche stabilito il personale portato da 10,64 a 11,02. Bene nell'Alto Martina Bianchi, 4a con 1,45 e discreto anche il master M55 Roberto Polticchia  4° nei 1.500 con 5'34" sicuramente migliorabile. Le gare di Domenica si sono aperte subito con la sorpresa della vittoria nei 400hs di Martina Bianchi con un più che discreto 1'10"92 che per una che non aveva mai disputato questa prova è tanta roba.
(Ancora Martina Bianchi)
La Baldelli si è difesa nei 200 metri piani cogliendo un ottimo 4° posto con 26"52. Sono poi scesi in pista i Nostri ottocentisti con Nicola Alberati, inserito nella serie migliore che, si è classificato 7° ma finalmente centrando il Personale portato a 1'58"83.
(Nicola Alberati)
Peccato che anche Lorenzo Bartoli non fosse inserito nella serie migliore, perché si è rivelato nettamente il più forte di questa serie ma ha gestito male, tanto che ha corso il secondo giro quasi 2 secondi più forte del primo a dimostrazione che vale molto ma molto più del 2'04"22 con cui ha chiuso la prova. Ottima performance sia della mamma, Emanuela Varasano che del figlio Alberto Bagnetti nei 5.000.
(Manuela dopo l'arrivo) 
Emanuela in un periodo di forma superlativo ha migliorato di quasi un minuto il P.B. correndo per la prima volta sotto il muro dei 20' e fermando il crono ad un buonissimo 19'43"52 classificandosi terza assoluta. Il figlio Alberto, anche lui al personale, non si tira mai indietro quando c'è da lottare e così ha lottato dal primo all'ultimo metro, chiudendo in 17'18"16, nettamente primo tra gli allievi.
Per concludere le gare di Perugia, segnaliamo il 5° posto nel disco con 16,53 e il 9° nel lungo con 3,78  di Ilaria Saleppico che, non fa mai mancare il suo apporto alla causa Capannese.
Veniamo alle gare di Rieti, riservate ai ragazzi  e ai cadetti. Partiamo dai più piccoli, tenuti fermi non si sa bene perché (sempre per le restrizioni anti-covid ma..) da troppo tempo. Nei 1.000 ragazzi, buonissima prova di Giovanni Carloni, 4° con 3'07"24 e Mattia Patiti 5° con 3'09"38. Tutti e due naturalmente al personale, ma quello che più conta tutti e due hanno fatto la gara senza timori riverenziali e sono stati sempre nel vivo della gara.
(Arianna, Maya, Aurora e Melissa)
Le cadette, Arianna Binaglia, reduce come sapete dalla quarantena (di 40 giorni non di 15) si è cimentata per la prima volta sulle prove degli ostacoli, sabato negli 80 e  domenica sui 300. Nella prova più corta, qualche "bisticcio" con gli ostacoli, ma è normale, ma comunque un più che discreto 4°posto con 15"28. Vittoria invece nella prova più lunga con 51"30 che, per chi li fa la prima volta è un tempo molto buono. Ma qui i sui margini di miglioramento sono notevoli, la stagione, ancora all'inizio, lo confermerà. Aurora Orlandi, finalmente due gare di velocità con vento a favore (anche se solo + 0,8) e subito sotto gli 11" negli 80mt 10"96, naturalmente P.B. come anche personale nei 150mt corsi in 20"26.
Melissa Catana abbatte anche lei un "muretto", quello dell'1'50" nei 600mt classificandosi terza in 1'49"24. 3a anche Maya Serpolla nel disco da 1kg con un discreto 17,94. Le 4 cadette poi, a fine manifestazione hanno disputato una buona staffetta 4x100 classificandosi al terzo posto con 53"03 che equivale al nostro Record Sociale (precedente 53"80).
Orlandi, Catana, Serpolla e Binaglia questo lo schieramento dalla prima alla quarta frazione.
(Le nostre cadette con Orlandi e l'organizzatore Milardi)
Tutti questi miglioramenti, non fanno che confermare che gli atleti del Capanne si stanno impegnando al massimo, sempre presenti agli allenamenti e, questo si sa, è il segreto di Pulcinella...
N.B. non si può non rimarcare il fatto che dopo l'entrata in "campo" di Alessandro Sorci, quale Delegato Provinciale Fidal, sia iniziata una nuova stagione per l'Atletica Umbra. Quando mai si sono viste collaborare insieme, praticamente TUTTE le Società del Perugino nell'allestimento di un campo di Atletica? Ora che questo è avvenuto ne beneficia l'intero movimento atletico  con manifestazioni, al di là dei risultati, godibili da tutti i punti di vista.
______________________________________________________________________________