• Perugia - Palazzo dei Priori e La Fontana MaggioreVedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo - La rocca 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    1° tappa - Gualdo Cattaneo Castello di Cisterna - 7 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - La basilica 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - La rocca Maggiore 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    2° tappa Assisi - Il camminamento nella Rocca 8 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - San Domenico, il chiostro 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - Rocca Paolina 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    3° tappa Perugia - Tempio di Sant'Angelo 9 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Campo del Sole 10 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Isola Maggiore 10 aprile 2022Vedi
  • Giro dell'Umbria 2022

    4° tappa Tuoro - Isola Maggiore 10 aprile 2022Vedi
NEWS: LEGGI I RECORD CAPANNESI AGGIORNATI - 5X1000 il codice fiscale per l'Atletica Capanne: 03070870542 - ATTENZIONE: Per chi non lo avesse ancora fatto si ricorda di inviare il CERTIFICATO MEDICO per mail a mencaronisauro@libero.it

Tutti gli articoli

Ancona 9 giugno 2021
 
Meeting denominato sotto le stelle anche se si è iniziato con sole pieno, per poi con i 1.500, dove era presente la Nostra Gang, terminare davvero sotto le stelle, cioè quasi alle 10 di sera.
Giornata lunga, intensa, conclusa da, praticamente tutto il gruppo dell'Atletica Capanne al Ristorante "La Ginestra" per una sana pizzata.
Anche in questa occasione gli atleti del Capanne si sono fatti valere occupando in più di un'occasione i gradini del podio. Questa volta sul gradino più alto ci siamo saliti soltanto una volta, nei 60mt ragazzi con il sempre più sorprendente MATTIA PATITI che si è aggiudicato la prova, partecipatissima con 8"21 che conferma alla grande la prestazione di Pescara dove aveva vinto con 8"17.
(Carloni e Patiti)
CATERINA CALIGIANA questa volta dopo il Record dei 1.000 mt ottenuto a Pescara, si è voluta, giustamente, prendere una pausa, ma una pausa per lei vuol dire comunque gareggiare, in specialità, come questa volta, magari non propriamente sue ma non è che abbia deluso, anzi , seconda piazza nei 60 piani con il personale demolito e portato a 8"53 e poi per riposarsi ancora di più, terzo posto nel vortex con 29,51. Ancora due buonissime prestazioni di ARIANNA BINAGLIA che è arrivata terza negli 80 mt con il personale limato ancora, dopo Pescara, e portato a 10"64 e poi si è classificata seconda, complice un affaticamento muscolare, nei 300mt con un comunque buon 43"70.
(Arianna e Aurora)
Nelle stesse gare, molto bene AURORA ORLANDI che è arrivata 7a negli 80 mt con 10"92 e, soprattutto 4a nei 300 con il P.B. di 44"50. Circoletto rosso per GIOVANNI CARLONI, autore, nei 1.000 ragazzi di una prova maiuscola, in rimonta, conclusa al  3°  posto con il personale fissato a 3'05"01 davanti al compagno di Squadra Mattia Patiti che aveva anticipato lo sprint un pò troppo presto partendo ai 400 finali e finendo si, un pò in affanno  ma pur sempre in 3'05"42 che non è certo tempo da disprezzare. MATTEO SORCI, cerca di migliorare il suo score nella classica Nazionale del Tetrathlon e, qui ci riesce nel vortex, aggiungendo tre metri alla prova di Perugia, per lui 38,90mt e terza piazza finale. Nei 60mt, un leggero intoppo nei primi appoggi, lo priva di un tempo sicuramente migliore del 8"40 realizzato per un comunque buon 4° posto. Un leggero miglioramento per MELISSA CATANA nei 1.200 siepi conclusi al 4° posto con 4'47"70. Questi gli altri Nostri protagonisti ad Ancona. REBECCA NAPOLITANO, finalmente un pò più "cattiva"del solito si è classificata 10a sia nei 60mt con 9"26  che nei 1.000mt con 3'45"10. Ancora bene ( dopo Pescara) LULU' SERPOLLA 8a nei 1.000 con 3'41"51 e 22a nei 60mt con 9"32. VITTORIA BARDANI vincendo  la propria batteria dei 60mt con 9"43  ha agguantato un onorevole 24° posto, ma soprattutto una buona iniezione di fiducia;così così nel vortex ( 21a con 17,14). Sofia Billeri ha chiuso i 1.000 mt in un onorevole 3'50"70, 12a alla fine.
(Il gruppo ad Ancona)
Passiamo ai "grandi" CATERINA RANIERI ha effettuato un buon test sui 400 piani, chiusi in 1'02"49, in vista dei Campionati Italiani Junior di Grosseto dove sarà impegnata con l'ACSI Italia, Società a cui per quest'anno abbiamo dato in prestito, domenica con la 4x400. E, veniamo alla cosidetta GANG dei 1.500. L'abbiamo definita così perchè ben 5 Nostri rappresentanti si sono presentati ai nastri di partenza di questa affascinante disciplina.Tanti concorrenti, una cinquantina per cui si sono rese necessarie 3 batterie. Nella prima inseriti NICOLA ALBERATI e LORENZO BARTOLI. Il primo nonostante abbia finito un pò in "salita" ha abbassato il personale portandolo a 4'13"49 e classificandosi in 9a posizione. Lorenzo invece  per la prima volta impegnato su questa distanza, è stato guardingo nelle prime battute, per poi  chiudere in grande rimonta fissando il cronometro a 4'20"47. Procede quindi, nel migliore dei modi il cammino verso i "suoi" Campionati Allievi del mese prossimo a Rieti  dove sarà impegnato nei 2.000 siepi. Bravo ALBERTO BAGNETTI che nella terza serie ottiene il personale con un più che discreto 4'29"39. Nella stessa serie GIACOMO CALIGIANA corre bene per 1.450 metri, ma negli ultimi 50 arriva "la botta" finendo quasi al passo, ma in ogni caso, anche se per poco fa il personale 4'43"30. Dai Giachi che la prossima volta la botta arriva dopo il traguardo. Ultima citazione per LORENZO GIGLIETTI che, nonostante l'impegno con la maturità e di conseguenza meno allenamenti, ottiene, sempre nei 1.500 un buon 25° posto con 4'36"41.  Io credo che ancora una volta l'Atletica Capanne ha dimostrato  di essere una GRANDE SQUADRA con tante presenze in campo di atleti seguiti, tutti dai nostri tecnici Alessandro Sorci e Michele Caligiana, oltre che incitati dalle urla del sottoscritto e anche dai genitori finalmente riammessi, sugli spalti. Forza Capanne sempre.
_______________________________________________________________________________